PCTO (ex Alternanza Scuola Lavoro)

 PRIORITA'

  • Potenziare l'Alternanza Scuola-Lavoro (ASL) e il rapporto con il territorio anche con il supporto del Comitato Tecnico Scientifico (CTS)
  • Migliorare la coprogettazione scuola-impresa per integrare al meglio l'esperienza di ASL nell'attività curricolare
  • Favorire l'Alternanza anche a livello europeo, partecipando a progetti appositi e a scambi
  • Favorire la progettualità con imprese/associazioni volte a promuovere la creatività degli allievi e l'autoimprenditorialità
  • Supportare l'attività dei docenti con apposita e adeguata formazione

 

AZIONI

I percorsi di Alternanza Scuola-Lavoro vengono attuati nelle classi terze, quarte e quinte. Si inseriscono nel percorso curriculare con lo scopo di:

  • favorire l'orientamento scolastico e professionale
  • sviluppare negli allievi la capacità di scegliere autonomamente e consapevolmente, rafforzando l’autostima
  • prevenire la dispersione favorendo il successo formativo attraverso esperienze di realtà
  • stabilire rapporti positivi e di collaborazione fattiva con il mondo del lavoro in ambito territoriale
  • offrire all’allievo opportunità di crescita personale attraverso un’esperienza di tipo extrascolastico, perché acquisisca capacità di rapportarsi con persone diverse dal gruppo scolastico riconoscendone i ruoli
  • promuovere il senso di responsabilità e rafforzare il rispetto delle regole
  • favorire la rimotivazione allo studio

Nel corso del terzo anno vengono fornite agli alunni da parte di docenti esperti interni e esterni conoscenze sulla Sicurezza e sulla Qualità e vengono proposte visite aziendali inerenti il settore di indirizzo; gli studenti, inoltre, in applicazione di quanto stabilito nella legge 107, affiancano a tali attività un periodo di tre settimane di permanenza in azienda.

Nel quarto anno si alternano interventi curriculari a periodi di permanenza in azienda della durata di almeno quattro settimane per un totale di 160 ore.

Nel quinto anno vengono proposti periodi di stage professionalizzanti, collaborazioni e progettualità con aziende del territorio nel settore di interesse.

Durante il periodo di stage/tirocinio gli studenti sono seguiti da un tutor scolastico (normalmente un docente del Consiglio di Classe di appartenenza) con compiti di collegamento tra la Scuola, lo studente e l’Azienda e da un tutor aziendale con funzione di orientamento nell’ambito del percorso formativo lavorativo. L’esperienza è documentata e costituisce elemento di valutazione.

Il percorso formativo in azienda e' coprogettato tra i docenti del consiglio di classe e i referenti dell'azienda/ente ospitante.

L'istituto promuove inoltre percorsi e iniziative mirate a conoscere il mondo del lavoro e dell’imprenditoria:

  • "Orientamento in Uscita-Alternanza scuola Lavoro": per favorire l’incontro tra Scuola e mondo del Lavoro, dell’Università e dell'ITS, fornendo allo studente conoscenza della realtà lavorativa del territorio e dei percorsi formativi post diploma.
  • "Impara ad intraprendere": progetto attuato in collaborazione con Confindustria Ancona; permette di approfondire la conoscenza del mondo imprenditoriale, stimola la creatività e l'innovazione all'interno dell'impresa, promuove abilità verso l'autoimprenditorialità consolidando, al contempo, la preparazione scolastica con esperienze concrete del mondo del lavoro
  • "Classe Virtuale": progetto proposto e realizzato dal gruppo Loccioni, che coinvolge ogni anno circa 30 studenti del quarto anno dei vari indirizzi, impegnati per un totale di 200 ore in attività finalizzate alla realizzazione di prodotti originali. Gran parte del progetto è svolto in orario extrascolastico con l'obiettivo di abituare gli studenti a lavorare in team e di sviluppare abilità trasversali
  • "Learning by doing":  il progetto  (in   collaborazione   con   Confindustria Ancona) prevede che gli studenti lavorino su una proposta suggerita da una realtà aziendale-lavorativa locale. Inoltre è previsto un premio finale consistente nel finanziamento del lavoro progettato

 

TRAGUARDI

Nell'arco del triennio l'Istituto si pone come obiettivi:

  • arrivare alle 400 ore per tutti gli studenti nel secondo biennio e quinto anno. Già a partire dal presente anno scolastico si è provveduto ad un aumento delle ore dedicate all'ASL
  • formare il maggior numero dei docenti dei consigli di classe per migliorare la coprogettazione
  • aumentare i percorsi di ASL transnazionali