IIS VOLTERRA ELIA • ANCONA

Volterra-Elia al RomeCup 2018

Il 16 Aprile 2018 è stato un giorno speciale per Andrea Viola e Manule Silvestrini: i due ragazzi stati infatti invitati come espositori alla fiera convegno sulla robotica di rilevo nazionale e internazionale RomeCUP 2018 - http://www.romecup.org/ 

L’invito nasce da qualche mese prima, più precisamente nel Febbraio 2018, durante il progetto di Alternanza Scuola-Lavoro svolto in collaborazione con l’Università Politecnica delle Marche dipartimento di Ingegneria dell’Informazione, nel laboratorio di Modellistica e Sistemi dinamici. I due ragazzi sono stati infatti introdotti fin da subito nel team di sviluppo di un pesce robotico educazionale, chiamato “Dory Guizzo”, come sviluppatori e ricercatori elettronici. Lo sviluppo è proseguito per tutto il mese di Alternanza, durante il quale i ragazzi hanno migliorato le loro abilità nell’approcciarsi ai problemi di progettazione, confrontandosi attivamente con i loro compagni di team e sviluppando capacità di lavoro autonomo. Il progetto richiedeva inoltre soluzioni alquanto complesse, di livello universitario, che hanno sfidato giornalmente i nostri ragazzi nella loro personale crescita tecnica e anche umana. 

Il progetto finale, frutto di numerose ore di lavoro e sacrificio, è stato notato dai docenti della facoltà, che lo hanno giudicato così valido da essere esposto in una fiera. Come ringraziamento i sono state offerte ai ragazzi ulteriori opportunità formative e la possibilità di partecipare all’evento RomeCup. 

I nostri ragazzi sono stati quindi invitati ad esporre nello stand UNIVPM del RomeCUP 2018, la loro creazione, Guizzo. RomeCUP è una fiera di livello nazionale e internazionale riservata principalmente agli atenei italiani dove vengono presentati i migliori lavori sviluppati in laboratorio nel campo della robotica. Far parte di questo ambiente è stato quindi quindi un enorme onore per i ragazzi del Volterra-Elia, praticamente unici ragazzi di un istituto tecnico a esporre un lavoro proprio.  

 

La mattina del 16 aprile 2018 gli alunni Silvestrini e Viola accompagnati dal professore Michele Ulisse si sono recati all’Università Campus di Bio-Medicina, dove era stata preparata l’esposizione di RomeCUP 2018. 

Lì si sono diretti nella sezione di ricevimento, che ha indicato loro la posizione dello stand dell’Università Politecnica delle Marche (luogo in cui gli alunni hanno svolto l’alternanza scuola-lavoro).  

Una volta arrivati hanno aiutato il personale dell’Università di Ancona ad allestire lo stand sistemando i tre progetti attualmente in sviluppo: due delle tre classi del pesce robotico (“Phatom” a fine esplorativo e “Guizzo” a fine educativo) e una fotocamera subacquea. Alle ore 10.30,  momento dell’apertura ufficiale dell’esposizione, gli alunni si sono impegnati ad esporre ai visitatori il progetto a cui partecipavano e il lavoro da loro svolto durante l’alternanza scuola-lavoro: Andrea Viola si è preso cura più dell’aspetto software del progetto, esponendo i vari protocolli di comunicazione e le modalità di funzionamento; Manuele Silvestrini ha invece spiegato la parte elettrica/elettronica del progetto, includendo l’aspetto fisico e meccanico dei componenti. 

 Il personale è stato per loro di aiuto in quanto ha collaborato nell’esposizione più generale e riguardo gli altri due progetti, non di competenza degli alunni.  

I progetti sono stati oggetto di particolare interesse anche per RaiDue dal momento che il contest prevedeva una lezione magistrale di Oussama Khatib, direttore Robotics Centre, Stanford University (USA), fondatore di Ocean One, il primo robot umanoide in grado di operare sott'acqua. 

Alle ore 12.30 gli studenti e il professore che li accompagnava hanno dovuto lasciare l’esposizione per il rientro. 


Pubblicata il 15 maggio 2018

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.

Approfondisci